Settimana: caldo al Sud, Temporali su Triveneto

Graziano Brotto

Graziano Brotto Categoria: Previsioni - Pubblicato il 17-05-2021

Le previsioni meteo della settimana in corso vedono un iniziale rinforzo dell'alta pressione di origine sub-tropicale al Sud, con caldo in intensificazione e punte di 35°C in Sicilia, tempo instabile al Nord con temporali su Alpi, Prealpi e pianura veneta e friulana

 Primavera incerta. Maltempo confermato.

La nuova settimana inizia con una rimonta dell'alta pressione sulle regioni meridionali, si tratta di un anticiclone di origine subtropicale che determinerà un sensibile rialzo delle temperature ed un clima da piena estate in Sicilia e Puglia: si prevedono punte di 35°C su piana di Catania ed entroterra siracusano.

Situazione decisamente diversa su Friuli Venezia Giulia e alto Veneto dove avremo una forte instabilità atmosferica con la formazione di temporali anche violenti per gran parte della settimana. Vediamo nel dettaglio le previsioni per i prossimi giorni e la tendenza per il fine settimana.

Previsioni meteo 17 maggio: caldo al sud, temporali su Triveneto

Le previsioni meteo per il pomeriggio di lunedì 17 maggio sono caratterizzate da una forte instabilità atmosferica sull'estremo settore nord-orientale del nostro Paese con temporali su Friuli Venezia Giulia e alto Veneto, localmente i fenomeni potrebbero risultare di forte intensità e nel tardo pomeriggio raggiungere anche l'Appennino settentrionale e le zone pedemontane dell'Emilia Romagna.

Tempo buono altrove con forti raffiche di Libeccio su Mar ligure e Tirreno settentrionale

Temperature in sensibile aumento al Sud con punte di 35°C nella parte sud-orientale della Sicilia, clima estivo anche in Puglia.

Previsioni meteo 18 maggio: bel tempo al Centro-Sud, peggioramento serale al Nord

Le previsioni meteo per martedì 18 maggio vedono protagonista l'alta pressione al Centro-Sud dove prevarranno generali condizioni di bel tempo ed un clima gradevole.

Cielo sereno o poco nuvoloso al mattino anche su Pianura Padana e Liguria con peggioramento serale su Lombardia e Triveneto dove torneranno protagonisti i temporali

Previsioni meteo 19 maggio: temporali su Triveneto, bel tempo al Sud

Le previsioni meteo per mercoledì 19 maggio vedono ancora protagonista l'alta pressione sulle nostre regioni meridionali, avremo una rotazione dei venti che inizieranno a provenire da Nord-Ovest, si tratterà quindi di Maestrale con rinforzi in Adriatico, sul mare di Sardegna e in prossimità delle Bocche di Bonifacio.

Il cielo si presenterà sereno o poco nuvoloso al Sud ed anche lungo i litorali del centro Italia, mentre nel pomeriggio non si esclude qualche acquazzone nelle zone interne del Centro.

Al nord ancora piogge su Alpi centro orientali e possibile formazione di temporali pomeridiani su Friuli Venezia Giulia, alto Veneto e Valtellina. Temperature in aumento al Nord.

Previsioni meteo 20 maggio: alta pressione prevalente, temporali su Friuli e Appennino centrale

Le previsioni meteo per giovedì 20 maggio vedono un ulteriore rinforzo dell'alta pressione che garantirà generali condizioni di bel tempo su gran parte del nostro Paese. Da segnalare venti di Maestrale con raffiche su Mar di Sardegna, Canale di Sicilia e basso Adriatico. Le temperature si manterranno su valori decisamente gradevoli e in linea con le medie del periodo.

L'instabilità atmosferica insisterà sul Friuli Venezia Giulia, dove nel pomeriggio si potrebbero formare dei temporali.

Previsioni meteo 21 maggio: peggiora al Nord, bel tempo al Sud

Le previsioni meteo per venerdì 21 maggio sono caratterizzate da un cedimento dell'alta pressione sulle nostre regioni settentrionali che vedranno un rapido aumento della nuvolosità in estensione da ovest verso est.

Le prime piogge nel pomeriggio interesseranno le zone di confine dell'arco alpino in estensione alle Prealpi piemontesi e lombarde durante la serata.

Nubi in aumento anche sull'alta Toscana, mentre sul resto del Centro non mancheranno ampie schiarite, soleggiato al Sud.

Previsioni meteo fine settimana: torna il maltempo al Nord

Le previsioni meteo per sabato 22 maggio sono caratterizzate dal transito di una perturbazione atlantica sulle regioni del Nord. Si prevedono violenti acquazzoni e temporali su zone alpine prealpine fin dal mattino, in temporaneo sconfinamento sulle zone di pianura limitrofe durante il pomeriggio.

Al sud il cielo si presenterà sereno con temperature in aumento, nuvolosità variabile al centro Italia con schiarite più ampie su Lazio e Sardegna.

Domenica 23 maggio la situazione sarà decisamente buona ovunque con prevalenza di cielo sereno su medio Adriatico al Sud, qualche nube in più altrove con locali acquazzoni pomeridiani sulle Dolomiti, il tutto in attesa di un nuovo peggioramento in arrivo durante la notte.

Nel weekend rimonta anticiclonica, ma poi in arrivo maltempo

Graziano Brotto

Graziano Brotto Categoria: Previsioni - Pubblicato il 23-04-2021

UP METEO. Anticiclone ci prova dal weekend, ma non durerà a lungo

METEO SINO AL 29 APRILE 2021, ANALISI E PREVISIONE

Sull’Italia si mantiene ancora una circolazione ciclonica, che si porta verso il Sud dove si concentra l’instabilità. Sul resto d’Italia inizierà a fare capolino l’anticiclone, garante di meteo più soleggiato con temperature in risalita. L’aspetto meteo principale sarà legato al progressivo aumento delle temperature, che ci proietterà verso un weekend di tepore.

Aprile volge al termine e finora il meteo ha fatto le bizze, con anche fasi di freddo anomalo di stampo invernale. Adesso avremo a che fare, viceversa, con le prime fiammate di caldo che però punteranno soprattutto il Sud Italia. I contrasti che si creeranno con le infiltrazioni più fresche atlantiche daranno manforte ai temporali, vista l’instabilità attesa nell’ultimo scorcio d’aprile.

25 Aprile con il sole poi nuove piogge al centronord

Graziano Brotto

Graziano Brotto Categoria: Previsioni - Pubblicato il 22-04-2021

In Italia ancora tempo incerto o instabile ma per il 25 Aprile previsto sole per tutte le regioni

Il tempo è ancora instabile sulla penisola ma da domani migliorerà al nord e al centro. Per la festività del 25 Aprile sole e clima più caldo per tutti poi probabile l’arrivo di una nuova perturbazione al centronord.

La presenza di aria fresca in quota, associata ad una circolazione depressionaria, mantiene instabile l’atmosfera sulla gran parte delle regioni italiane. Se oggi a nordest e nelle zone interne del centro saranno ancora abbastanza probabili e diffusi episodi di instabilità con rovesci sparsi e qualche temporale, in particolare nelle ore pomeridiane, la pressione su tutto il centronord tenderà gradualmente ad aumentare favorendo un miglioramento generale che già si potrà notare venerdì e che si consoliderà in modo definitivo nel corso della fine settimana.

Centrosud più esposto all’instabilità

Le regioni centromeridionali dovranno fare i conti un po' più a lungo con un minimo depressionario in quota attivo tra Sardegna e medio Tirreno e con una depressione al suolo con minimo posto nell’entroterra libico. Questa dinamica favorirà diffusa instabilità e piogge localmente abbondanti nella giornata di venerdì al sud e sulle isole maggiori prima di indebolirsi e lasciare spazio a più ampie schiarite, eccezion fatta per le regioni meridionali adriatiche e ioniche interessante anche sabato da residue piogge e rovesci temporaleschi.

Il tempo fino a venerdì

Oggi, giovedì, prevalenza di cielo sereno o poco nuvoloso sulle regioni nordoccidentali mentre tra Liguria di levante e regioni nordorientali saranno possibili annuvolamenti cumuliformi associati, specie nelle ore più calde, a piovaschi sparsi e locali rovesci temporaleschi. Fenomeni più probabili e consistenti tra Veneto e Friuli Venezia Giulia. Nuvole e piogge si addenseranno anche nelle zone interne del centro, soprattutto nelle aree appenniniche del versante adriatico dove saranno associate a rovesci, anche temporaleschi, a carattere locale o sparso. Nuvolosità più compatta con rischio elevato di piogge sparse e locali temporali da Roma in giù e sulle isole maggiori, localmente abbondanti.

Venerdì netto miglioramento con cielo poco nuvoloso al nord e al centro. Potrebbe ancora verificarsi qualche isolato piovasco o breve rovescio pomeridiano sui rilievi prealpini più orientali e sui rilievi appenninici del versante adriatico, qualche fenomeno sarà possibile nell’interno su Marche a Abruzzo. Nuvolosità variabile ma a tratti molto intensa su Sardegna, Sicilia e su tutte le regioni meridionali dove si manterrà elevato il rischio di piogge sparse, anche in forma di rovescio o temporale. Le piogge potrebbero localmente essere abbondanti.

Sole e clima più caldo il 25 Aprile

Con lo spegnersi graduale degli effetti depressionari il tempo andrà a migliorare più rapidamente nel corso del week-end anche se bisognerà attendere domenica 25 Aprile per avere una giornata rain-free in tutta Italia.

Sabato il sole prevarrà già su gran parte del territorio nazionale e le temperature inizieranno ad aumentare. Rimarranno, tuttavia, ancora esposte a residui fenomeni d’instabilità le zone settentrionali e orientali della Sicilia, la Calabria, la Basilicata e la Puglia dove a parziale nuvolosità si accompagneranno gli ultimi rovesci, anche temporaleschi.

Domenica 25 Aprile si completerà il miglioramento su tutte le regioni e la giornata trascorrerà con cielo sereno o poco nuvoloso anche se tenderanno ad aumentare le velature d’alta quota sulle regioni centrosettentrionali e sulle isole maggiori e si potrà notare qualche innocua nube a quote medie nei pressi dei rilievi alpini. Temperature inaumento con valori massimi fino a 24 gradi in pianura Padana e compresi tra i 20 e i 22 gradi nelle zone pianeggianti interne delle altre zone. Come sempre accade in questa fase dell’anno valori massimi un po’ più bassi lungo le coste condizionate dalla temperatura ancora relativamente bassa del mare.

Tendenza successiva: nuove piogge in arrivo al centronord

Se i modelli globali (modello ECMWF) e gli scenari Ensemble confermeranno le premesse attuali una depressione in avvicinamento da occidente favorirà un nuovo peggioramento del tempo, prima al nord e sulle regioni centrali tirreniche, poi sul resto del centro tra lunedì 26 e mercoledì 28.

Il sud questa volta dovrebbe restarne fuori quasi del tutto ma avremo modo di riparlarne nei prossimi aggiornamenti.

Le previsioni del tempo orarie sempre aggiornate per tutte le località in Italia