Ancora temporali il 25 e 26 Aprile su alcune regioni poi l’alta pressione guadagnerà terreno al nord

Graziano Brotto

Graziano Brotto Categoria: Previsioni - Pubblicato il 24-04-2022

Atmosfera instabile al Nord e su tratti del Centro Italia, ma da mercoledì il sole prenderà sopravvento

Dopo il passaggio perturbato di sabato, il meteo si mantiene movimentato su parte d’Italia per l’aria fredda ed instabile richiamata dalla circolazione depressionaria in spostamento dalla Francia all’Europa Centrale. L’instabilità si limita a coinvolgere il Settentrione e parte delle regioni centrali con piogge, improvvisi temporali e spruzzate di neve sulle Alpi.

Resta invece ai margini il Sud Italia, protetto da un anticiclone mediterraneo che garantisce stabilità e clima più mite. L’instabilità continuerà ad agire nella giornata di martedì 26 al Nord Italia, con altri temporali sparsi pomeridiani soprattutto tra Alpi e zone centro-settentrionali della Val Padana con particolare riferimento al Triveneto.

Il tempo tenderà a migliorare ulteriormente da mercoledì, con l’anticiclone che riuscirà ad affermarsi su tutte le regioni. Il Nord resterà lambito da aria instabile con ancora qualche possibile strascico temporalesco diurno su Alpi e Nord-Est. Le temperature inizieranno a salire, con tepore diurno grazie alla maggiore radiazione solare.

Dopo metà settimana l’alta pressione guadagnerà sempre più terreno verso nord, affermandosi in modo più efficace con tempo più stabile e soleggiato. Nuove infiltrazioni instabili saranno però in agguato entro il weekend del 1° Maggio, con nuova tendenza a temporali a partire dalle zone di montagna alpine.

NEL DETTAGLIO

Lunedì 25 Aprile: al Nord Italia schiarite si alterneranno ad addensamenti anche compatti, ma con rovesci più isolati. I fenomeni saranno più probabili al pomeriggio su Alpi, Prealpi, alte pianure e Appennino Emiliano, oltre che sull’interno del Levante Ligure. Al Centro Italia variabilità, con acquazzoni più probabili sui settori interni appenninici. Tempo più soleggiato al Sud, a parte una certa variabilità sulla Campania e zone interne fra Molise e Gargano.

Martedì 26 Aprile: Nord Italia ancora sotto tiro d’aria instabile, con il transito di un impulso temporalesco su Alpi, Prealpi e Val Padana centro-orientale. Più asciutto su Liguria e gran parte del Piemonte. Soleggiato altrove, a parte nubi pomeridiane più compatte tra Toscana ed Umbria.

Mercoledì 27 Aprile: prevalenza di bel tempo soleggiato anche al Nord, ma variabilità residua su Alpi e Nord-Est con acquazzoni più probabili sui rilievi e settori pedemontani.

Ulteriori tendenze meteo: alta pressione in consolidamento con temperature in aumento. Non è da escludere qualche isolato temporale di calore diurno. Nuovo possibile peggioramento nel weekend del 1° Maggio per l’approssimarsi di un nuovo impulso d’aria fresca ed instabile.

 

Consulta le previsioni del tempo aggiornate per la tua città o regione in Italia.