Caldo duraturo oppure no?

Graziano Brotto

Graziano Brotto Categoria: Previsioni - Pubblicato il 14-05-2022

Italia avvolta dall’anticiclone africano che porterà caldo esagerato, cambiamenti in vista dopo il 20 Maggio

Possibile affondo d’aria fresca verso l’Italia dopo il 20 Maggio

Non ci sono però particolari riflessi da un punto di vista delle temperature, che si manterranno su livelli estivi per tutto il fine settimana con picchi di 31-32 gradi. Il caldo più intenso si mantiene per ora ad ovest dell’Italia, con interessamento più diretto di Francia sud-occidentale e Spagna.

Lo scenario cambierà in avvio di settimana, quando un più imponente richiamo d’aria calda dal Nord Africa inizierà a coinvolgere più da vicino anche l’Italia. Questo accadrà a causa dell’affondo di una depressione nord-atlantica verso l’Atlantico Portoghese, con fulcro più a ridosso dell’Irlanda.

La colonnina di mercurio salirà ulteriormente sull’Italia, fino a raggiungere picchi attorno ai 33 gradi. Le aree più colpite dal caldo saranno quelle del Nord e le valli interne delle regioni centrali tirreniche. Per ritrovare caldo di questa intensità a metà maggio, bisogna tornare indietro di vari anni.

Dal caldo eccezionale al refrigerio, ecco quando

Il picco dell’ondata di caldo parrebbe potersi realizzare attorno al 20 Maggio, anche se nel corso di metà settimana qualche temporaneo spiffero d’aria fresca dai quadranti settentrionali dovrebbe raggiungere i settori adriatici e poi il Sud.

La fase acuta dell’ondata di calore vedrà le temperature spingersi fino a picchi di 36-37 gradi. Questo caldo eccezionale potrebbe però terminare in modo brusco a cavallo del fine settimana del 21-22 maggio e nei giorni immediatamente successivi.

Al momento si tratta solo di un’ipotesi, ma è suffragata da entrambi i centri meteo che elaborano proiezioni a lungo termine. Una nuova saccatura nord-atlantica, invece di puntare a sud, si smarcherà e affonderà verso il Centro Europa per poi raggiungere le Alpi, l’Italia e i Balcani.

Ci sarebbero quindi i presupposti per un repentino refrigerio, che farebbe crollare in picchiata la colonnina di mercurio. Non è da escludere un calo anche di 10 gradi ed oltre. Vista l’irruenza del raffreddamento, potrebbero profilarsi violenti temporali, ma ad ora è presto per tracciare una previsione.

Il meteo in Italia, le previsioni del tempo sempre aggiornate e accurate.