Prossima settimana, meteo che migliora poi un brusco calo delle temperature

Graziano Brotto

Graziano Brotto Categoria: Previsioni - Pubblicato il 16-04-2022

Mattina di Pasqua ventosa per bora lungo l'Adriatico, anche forte al nord est. Tramontana che spazza le nubi ma decisamente fresca in Toscana e sul Tirreno, ventoso anche al sud con rovesci fra Sicilia, Calabria e sud della Puglia

Pasqua e Pasquetta ormai è noto che queste giornate porteranno una diminuzione delle temperature su tutte le nostre regioni. Meteo variabile, anzi localmente instabile, perché l’aria fredda innescherà fenomeni in rapido scivolamento verso sud. Tant’è che la giornata di Pasqua dovrebbe proporre maltempo tra Sicilia e bassa Calabria.

Pasquetta, invece, dovrebbe risultare una giornata tutto sommato stabile e soleggiata. Continuerà a far fresco, questo è vero, ma le temperature anche in virtù del soleggiamento riprenderanno a salire. Un rialzo che si farà consistente nella prima metà della prossima settimana, ovvero nel momento in cui affluirà aria caldo umida dai quadranti meridionali.

Poi però attenzione, perché l’Atlantico si è risvegliato ormai da tempo e stavolta si farà sentire per davvero. Confermiamo l’ingresso di una complessa area depressionaria sull’Europa occidentale, successivamente si dirigerà sul Mediterraneo centrale scatenando severo maltempo.

Ricordiamoci che tale affondo verrà accompagnato da aria fredda di matrice polare, tant’è che le temperature diminuiranno nuovamente. Un calo piuttosto efficace, che ci porterà ad avere nuovamente valori inferiori alle medie stagionali.

Stavolta i contrasti termici dovrebbero essere importanti, passeremo dai tepori tardo primaverili al freddo o comunque al fresco. Motivo per cui ci aspettiamo fenomeni localmente intensi, ovvero temporali e anche le prime grandinate primaverili. Stavolta le regioni maggiormente a rischio dovrebbero essere quelle occidentali, ma molto dipenderà dall’esatta traiettoria d’ingresso della depressione.

Al momento il modello ECMWF non sembra prevedere fenomeni significativi, anzi l’Italia appare asciutta a precipitazioni, consultate comunque le allerte per vedere se ci sono aggiornamenti nei calcoli. Poi probabilmente dopo Pasquetta ci sarà un peggioramento più deciso, ma anche speranza di pioggia nell'assetato nord. Ne riparleremo, ora concludiamo prevedendo e augurando Buona Pasqua!

UP Meteo - Ascolta gli articoli meteorologici audio!