Weekend con stop Estate a suon di temporali, pioggia e neve

Graziano Brotto

Graziano Brotto Categoria: Previsioni - Pubblicato il 15-09-2022

Dal Weekend irruzione Artica, arriva l'Autunno.

METEO SINO AL 21 SETTEMBRE 2022, ANALISI E PREVISIONE

Temporali anche violenti, in attesa dell’irruzione polare che farà calare definitivamente il sipario sull’Estate.

La svolta autunnale è alle porte e la assaporeremo in pieno nel weekend, ma il meteo già mostra un evidente peggioramento. L’Italia è in parte sotto torchio di temporali anche forti, per le infiltrazioni instabili collegate ad una sacca depressionaria sulla Penisola Iberica. Correnti calde dal Nord Africa investono ancora il Sud, mantenendo aspri contrasti alla base dei fenomeni violenti.

Le condizioni meteo si apprestano a cambiare in modo molto più radicale già nel corso di venerdì, quando sul Nord Italia si avvertiranno gli effetti della discesa di un fronte freddo dal Nord Europa, in addossamento alle Alpi. Questa perturbazione sarà sospinta da correnti di estrazione artico marittima, che genereranno un putiferio nell’impatto con la massa d’aria più calda preesistente.

Alla fine di venerdì il fronte freddo traboccherà sul Nord e attraverserà rapidamente lo Stivale nel corso di sabato, determinando una sfuriata temporalesca. Ci sarà un crollo in picchiata delle temperature soprattutto al Centro-Nord. La prima neve imbiancherà le Alpi fin sotto i 2000 metri di quota, a testimonianza di uno scenario che si farà improvvisamente da pieno autunno.

L’anticiclone africano sarà costretto ad una definitiva ritirata, anche se fra domenica e i primi giorni della prossima settimana il tempo potrebbe risultare stabile su parte d’Italia, a parte delle insidie più evidenti al Sud. Nonostante il sole, il contesto sarà di fatto autunnale con stop brusco all’Estate. Un nuovo peggioramento freddo potrebbe manifestarsi tra mercoledì 21 e giovedì 22 al Centro-Sud.

NEL DETTAGLIO

Venerdì 16 Settembre: avvio di giornata segnato da rovesci e temporali tra il medio ed il basso versante tirrenico, con fenomeni più intensi sulla Campania. Nel corso della giornata peggiora sulle Alpi e sul Triveneto, in modo più importante tra Friuli e Veneto orientale, con precipitazioni in estensione dalla notte a Lombardia ed Emilia.

Sabato 17 Settembre: il fronte freddo sarà causa di maltempo soprattutto al Nord-Est e sul Centro Italia, con tracollo termico e neve sulle Alpi fino attorno ai 1600-1800 metri. Spruzzate di neve anche sulle cime appenniniche settentrionali. Al Sud ancora rovesci lungo il Basso Tirreno.

Domenica 18 Settembre: tornerà a prevalere il sole su tutta Italia, a parte qualche disturbo sul basso versante adriatico e sulle Alpi confinali. Il clima sarà fresco, con temperature in calo al Sud.

Ulteriori tendenze meteo: iniziale stabilità in un contesto fresco o gradevole per venti dai quadranti settentrionali, con variabilità a tratti sui versanti tirrenici ed in Sicilia. Un nuovo impulso freddo è atteso per metà settimana.

UP Meteo - che tempo fa domani?